Cecilia Mentasti + Stefano Bertolini

Stefano Bertolini (Milano 1993) si forma presso il Politecnico di Milano e decide di approfondire il proprio linguaggio iscrivendosi all’Accademia di Belle Arti di Brera. La sua ricerca ha come elemento d’indagine la profondità sia a livello spaziale, e quindi prospettico, che introspettivo, attinente alla sfera della coscienza e dell’anima, che prende avvio dallo sguardo. In occasione della XXI Triennale di Milano ha esposto il proprio lavoro presso la Fabbrica del Vapore per la mostra “New Craft”; a seguito di Expo2015 è presente presso il padiglione Expo Gate di Milano nella mostra “vivere gli avanzi”, riproposta all’Arsenale di Venezia durante la Biennale di architettura del 2016. Nel 2020 è vincitore del primo premio per il concorso “IdeasXwood” promosso dall’azienda TABU. E’ co-fondatore di co_atto.

In vetrina:

Loop, 2021
Cartone vegetale, cementite

L’opera è la riproduzione in scale ridotte dello spazio della vetrina. I modelli in scala, troppo grandi per essere installati al suo interno, oltre a non entrare fisicamente in vetrina pongono le basi per poter uscire da essa anche concettualmente, in una ripetizione che potrebbe riproporsi all’infinito, seguendo la logica dei numeri di Fibonacci.